Agricoltura insostenibile

A causa dell'impoverimento dei contadini, questi ultimi non possono investire nel mantenimento degli alberi di cacao. Invece di sostituire gli alberi vecchi o malati espandono la piantagione tramite la deforestazione, mettendo in questo modo a rischio la sostenibilità dell'agricoltura ecologica e diversificata. Tutto ciò influisce non solo sull'ambiente in quanto biodiversità, ma anche sui redditi dei contadini. È stato provato che fino al 40% della raccolta del cacao va perso a causa della conservazione inadeguata.

Siccome nella coltivazione del cacao viene favorito l'uso di pesticidi e letami chimici, la mancanza di informazione comporta un cattivo dosaggio di questi ultimi, che vengono usati in quantità molto più elevata del dovuto. Questo comporta la contaminazione del suolo e l'inquinamento delle risorse locali dell'acqua.

Le suddette pratiche di coltivazione, invece di incrementare la raccolta e di conseguenza anche i redditi dei contadini, causano raccolte inferiori e danneggiano l'ambiente. Infine le conseguenze di tale insostenibilità si ripercuotono di nuovo sui contadini, poiché la gran parte di loro coltiva esclusivamente cacao.